Lo scrigno di Atrus
Benvenuto nel nostro forum !!

Per aprire lo scrigno
e visualizzare ogni contentuto
devi registrarti
o effettuare il login

Rhem

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rhem

Messaggio  Schattenjager il Lun 12 Nov 2012 - 15:59

Mentre molti di voi aspettano l'uscita di Rhem 5, io mi sono finalmente deciso ad affrontare il capostipite, che da parecchio tempo giaceva minaccioso ed inesplorato sul mio scaffale. La lunga indecisione è stata dovuta a due fattori direi caratteristici di questo gioco: la trama inesistente e gli enigmi tecnicamente e logicamente perfetti. Alla fine ha prevalso la voglia di provare finalmente questi tanto celebrati capolavori di logica e devo dire che ne sono rimasto pienamente soddisfatto; anzi, aggiungo pure che sono talmente logici e ben fatti (indizi compresi), che non sono nemmeno gli enigmi più difficili che abbia mai visto, piuttosto i più appaganti una volta risolti. Rimane comunque quella che per me è una mancanza grave in un gioco (ma per altri non lo è affatto), ossia la totale mancanza di storia, profondità, poesia o comunque la si voglia definire. Alla fine ti resta la stessa soddisfazione di un difficilissimo cruciverba ben risolto, ma non quel quid che ti spinge a pensare e a ripensare all'esperienza vissuta. Ancora riecheggiano nei miei ricordi le parole di Sirrus e Achenar dai libri di Myst, adulanti e minacciose al tempo stesso, così come i fantastici automi di Syberia; o anche, rimanendo ai lavori più artigianali, l'enigmatico e inafferrabile "soft space" di Dan Markosian, così come l'inevitabile, ineluttabile "processo" a bordo di un treno fantasma (forse). Temo che di Rhem non mi rimarrà altro ricordo che mattoni e serbatoi d'acqua!

Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Mar 13 Nov 2012 - 0:25

Benvenuto a Rhem Schatten!!! clap
E benvenute anche alle tue perplessità e giuste osservazioni!
Leggo con soddisfazione che condividi la mia opinione sugli enigmi rhemici, la cui logica è talmente cristallina e lineare che la vera difficoltà non sta tanto nel risolverli, quanto nel reperire e collegare tutti gli indizi. Tra i puzzle game che ho amato Rhem è quello che ho risolto con più facilità; le mie impasse sono sempre state da imputare alla dimenticanza di richiudere qualche porta o di guardare per bene in alto o in basso... specialmente in determinate circostanze Wink1
Io credo di essere stata fortunata ad avere avuto, casualmente, il mio primo impatto con il mondo di Rhem nell'atmosfera magica delle caverne del secondo episodio. In "The Cave" si esplora un territorio affascinante e misterioso, in cui oltre ai mattoni, ai ponti e alle cisterne, si incontrano luoghi fantastici di cui il primo territorio, nella sua sconfinata estensione, forse è il più carente. Inoltre credo che sia questo l'episodio in cui Knut ha dato il meglio della sua 'ascensoristica trascendentale'... te lo consiglio vivamente! Sarebbe bello che tu avessi la voglia di percorrere i quattro territori in attesa della "grande riunione", in cui tutte le porte chiuse dalle serrature a stella verranno aperte e il mondo della ferrovia ci si rivelerà in tutta la sua vastità.

Quanto alla "storia", che dire? Kales e Zetais non sono certo i migliori compagni di viaggio... da Rhem 2 si inizia ad avere qualche vaga apparizione che lascia intuire l'esistenza di abitanti; ti confermo comunque che fino al quarto episodio è impossibile parlare di una vera storia.
Io, onestamente non ne sento la mancanza, ma Knut ha dichiarato che nella sua ultima installazione verrà spiegato anche il mistero degli invisibili abitanti di Rhem, la cui presenza si rende evidente in particolare durante gli ultimi due episodi.

Caro Schatten... se dicessi che la storia della Mystica famiglia mi abbia intrigato mentirei spudoratamente...quel branco di pazzi furiosi in delirio di onnipotenza, mentitori, tagliagole, e, nel migliore dei casi, antipatici e presuntuosi, non mi è mai andato a genio, fin dal primo episodio.
Come la storia di Ramirez e la Dormeuse nel bellissimo Sentinel... confesso che non ci ho mai capito niente, e le battute finali per me sono sempre rimaste un mistero.
O l'improbabile storia di Schizm 1, in cui si parte in due e si torna in tre... con un "errante" che si fa chiamare anche "buon servitore"...
Beh, se le storie sono di questo livello, preferisco che non ci sia alcuna storia ma soltanto tanti enigmi appaganti come nel caso di Rhem.

Syberia è un caso a parte. La storia era meravigliosa, ma riconoscerai che come quella ce ne sono state ben poche... sicuramente quella di Grim Fandango, e poi?...

Comunque, se deciderai di procedere con la serie, prendi nota di tutte le porte che rimarranno chiuse e che, a detta di Knut, si apriranno nell'ultimo Rhem dopo aver trovato l'apposita chiave a stella! Io sto cercando di ipotizzare una congiunzione delle mappe, e questo mi intriga più di qualunque bella storia. Ma sono perfettamente consapevole che è un mio delirio personale... Te

Perché non vieni a trovarci in Giochiamo insieme? In attesa dei giochi invernali abbiamo aperto una piccola sessione di rompicapo "per l'autunno"; credo che potrebbero divertirti...

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Scar il Mar 13 Nov 2012 - 3:14

Benvenuto nel mondo d Rhem!!!! Finalmente qualcun altro con cui condividere le gioie (ed i dolori) di questo fantastico titolo!!
Che dire, Rhem è .....Rhem!!! Con la tua frase "sono talmente logici e ben fatti (indizi compresi), che non sono nemmeno gli enigmi più difficili che abbia mai visto" hai perfettamente colto nell'essenza questo gioco. La logicità è la sua arma.
Arrivo a dire che i momenti più belli passati in Rhem sono quelli dove ero bloccato, dove sapevo che l'unico modo per proseguire era quello di spremere le meningi, senza dovermi preoccupare di astrusità varie. Che nostalgia...
Senza contare che è l'unico gioco a cui abbia giocato in cui la mappa mi è effettivamente servita. E forse è anche questo il bello di Rhem, la mappa stessa è un enigma. Non un labirinto puro (che odio) ma un percorso da scoprire ed elaborare!

Condivido in pieno le tue perplessità sulla storia. Certo, ha ragione Struzzo quando, confrontando con altre AG, dice che in fondo di grandi storie non ce ne sono nel panorama videoludico del genere. Eppure, pur non essendo un gran chè, la trama di Schizm (sia 1 che 2) a me aveva preso, o se non altro davano un incentivo di curiosità per proseguire e per motivare passo passo la tua solitudine sul pianeta. Concordo sulla Mysitica famiglia che, a dire il vero, ho sempre un pò mal tollerato...sembra più una telenovela :P
Se Rhem avesse una trama più incisiva sarebbe stato perfetto. Sia chiaro, anche così reputo Rhem 1 2 3 e 4 tra le migliori AG di tutti i tempi Wink1

Aspettiamo adesso di vedere cosa ne uscirà da Rhem 5!!!! Non sto più nella pelle!!

In bocca al lupo con i prossimi capitoli Wink1

Scar
SUPER-GAMER


Messaggi : 467
Data d'iscrizione : 07.07.11
Età : 32
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Mar 13 Nov 2012 - 6:12

Aggggghhhhhhhhhhhhh........ che nostalgiaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!
Ogni vostra parola è una stilla dissetante che mi permette di sopravvivere nell'arido deserto in cui mi sto trascinando dalla fine di Rhem 4, con le sole oasi di Slip Space e di Process!
A proposito, hai proprio ragione Schatten... persino il mini-non-gioco Process ha una sua trama serpeggiante, molto più percepibile e coinvolgente dei labili pretesti alla base delle solide cattedrali della logica di Knut. Per non parlare di Slip Space e della famiglia Wotsletter. Sai quanto ho amato le loro vicende e le loro fantastiche teorie!
Ma come ha scritto Scar, Rhem è Rhem!... ineguagliabile nel suo indescrivibile splendore!

Non sapete quanto sia divorata dal desiderio di mettere le zampe su quella chiave a stella.... e nello stesso tempo vivo l'orrore del distacco che la riunione dei territori renderà inevitabile. affraid
Sto aspettando con ansia il momento degli auguri di buon anno... chissà che non riesca ad ottenere qualche notizia di prima mano sul work in progress... Cool

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Schattenjager il Mar 13 Nov 2012 - 12:15

Dimenticavo di dirvi che ho anche Rhem 2 e 3, che comunque prima o poi conto di fare, visto anche le alternative dei giochi più recenti.
Struzzo, mi conforta il tuo parere su "The Cave", ti farò sapere se mi coinvolge di più rispetto al primo episodio. Condivido in pieno il discorso sulle porte, è l'unica cosa che mi ha veramente bloccato in questo gioco! Alla fine mi è sembrata essere proprio una caratteristica del gioco, solo che puntualmente ci sono ricascato tutte le volte. acc
Una nota. Io ho comprato Rhem trilogy con i primi tre episodi, non so se qualcun altro ha questa edizione. Fatto sta che nel primo episodio, l'unico che finora ho fatto, ho trovato un bug in uno dei primissimi enigmi, ossia quello dei quattro manometri (o almeno così li ho battezzati). Se qualcun altro ha questa edizione ne possiamo parlare più dettagliatamente.
bye2

Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Mar 13 Nov 2012 - 23:20

Io ho -ehm- TUTTE le edizioni di Rhem che sono riuscita a reperire, comprese quelle rarissime in jewel case confezionate dallo stesso Knut. E' una forma di collezionismo... Te
E quindi anche la trilogia di cui parli, "tradotta" in italiano (questa cosa della traduzione per Rhem mi ha sempre fatto morire dal ridere). Purtroppo ho ben poco da dire... era sempre rimasta sullo scaffale e solo un paio di settimane fa, durante una crisi di astinenza più violenta del solito, ho provato ad installarla. Mi ha dato immediatamente un messaggio di errore di cui non ricordo il contenuto e, avendo altre edizioni, non ho nemmeno perso tempo per capire quale fosse il problema. Evidentemente è un'edizione che ha qualche falla...

Non so come tu abbia fatto a superare il bug dei manometri, ma non mi metterei a rischio di blocco insuperabile con il secondo. Ti mando un mp.

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Schattenjager il Ven 25 Gen 2013 - 15:39

Terminato anche Rhem 2, sono debitore di qualche commento.
Sostanzialmente rimangono i pro e i contro che avevo sottolineato a proposito del primo episodio.
Ambientazione: a tratti quasi claustrofobica, si avanza per grotte (come enunciato dal titolo) e non si vede mai se non all'inizio e alla fine la luce del cielo. A volte però le grotte si aprono in enormi crateri, con vedute ampie e precipizi senza fondo. Binari e trenini attraversano qua e là i cunicoli come una presenza costante e rassicurante, mi sa che il piccolo Knut ci giocava parecchio. Menzione speciale per gli ascensori, ci ho messo un pò a capirne il funzionamento, poi ho cominciato ad andarci su e giù per il solo gusto di manipolarli come un cubo di Rubik!
Grafica: direi essenziale, non si fa notare, ma in un gioco come questo è probabilmente un merito. Non sfugge nulla, tutto ciò che serve è mostrato chiaramente. A volte talmente chiaramente che per un enigma avevo l'indizio in bella mostra e non lo "vedevo".
Enigmi: di gran lunga il pezzo forte del gioco, per un P&C mi sembra un criterio di giudizio essenziale più di ogni altro. Logici e precisi, praticamente impeccabili con una sola (forse) eccezione, il ben noto caso dei tubi gialli e viola. Non li ho trovati più difficili del primo episodio, piuttosto, soprattutto nella seconda parte, la difficoltà maggiore è il doverli affrontare tutti insieme contemporaneamente. Pian piano ci si abitua alla logica dell'autore, se sposti o apri qualcosa devi ricordarti di tornare a osservare la scena a cose spostate. Come ha giustamene scritto Scar, la mappa del gioco è essa stessa un enigma; una sorta di gigantesco gioco del 15 dove devi muovere un tassello solo per crearti una nuova possibilità di gioco.
Storia: il principale punto debole, praticamente inesistente, cercare qualcosa su commissione dei diabolici fratelli è solo un fragile pretesto per affrontare puzzle di ogni genere. Di sicuro non affascina e non intriga. Però compare per la prima volta una misteriosa signora in rosso che parla una lingua incomprensibile... Vedremo nei prossimi episodi cosa succederà.
Bene, ci vediamo a Rhem 3!

Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Ven 25 Gen 2013 - 22:20

Gli ascensori... cuor
Il momento dell'illuminazione sul loro funzionamento è talmente gratificante da farti venire davvero voglia di rimanere a farci su e giù! Eppure, anche in quel caso, fin dal primo momento avevi tutto sotto gli occhi.
Spoiler:
A parte i due disegni molto espliciti ai lati della porta della stanza a sud-ovest bastava fare un confronto tra lo spazio interno e le dimensioni esterne.

La sorpresa più grande, giocandolo la seconda volta sotto natale,
Spoiler:
è stato lo sketch finale della signora in rosso, che avevo completamente dimenticato! Mi ha dato l'idea di essere una citazione voluta dell'inizio di Riven, dove l'autoctono ci ingabbia, ci parla in una lingua incomprensibile e ci prende il libro.
Mi sa che la prima volta che lo giocai non ci feci caso, tanto ero presa dall'emozione di questo gioco incredibile che avevo scoperto.

Buon viaggio verso Rhem 3 Schatten! clap

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Schattenjager il Dom 24 Nov 2013 - 13:22

E anche Rhem3 è andato, mi manca solo il quarto, in attesa del gran finale.
Devo dire che più permango nel mondo rhemico, più mi abituo alla logica knuttiana degli enigmi, al solito splendidamente logici e perfetti.
Ma veniamo ad alcune domande, che rivolgo soprattutto ai rhemmisti più incalliti. Infatti, hanno attinenza sostanzialmente nulla col gioco, rientrano più nella categoria del "delirante".
1) La donna in rosso di Rhem3 è la stessa di quella di Rhem2? Qui mi è sembrata più "amichevole" e soprattutto "comprensibile".
2) Chi cavolo è Meneandas? Il terzo fratello?
3) Per la prima volta ho notato un collegamento con gli episodi precedenti (si vede un'inquadratura già vista in Rhem2), nonchè la presenza di porte che non si aprono, dotate della famosa serratura a stella. Inoltre, qua e là il nostro amico Kales ci prospetta un mondo di futuri collegamenti. Sarà che questa storia della "fusion" a Knut è venuta in mente a partire dal numero 3?
4) Per l'ultima, vado in spoiler:
Spoiler:
avete trovato gli indizi che consentono di fermarsi alla stazione bonus, prima del finale? Io sì Wink1 

Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Lun 25 Nov 2013 - 2:39

Schatten, avrai il tempo di giocare Rhem 4, ma spero che debba sbrigarti... Devi 

La Signora in rosso di Rhem 3 è chiaramente la stessa di The Cave, scesa a più miti consigli in attesa dei chiarimenti finali Wink1

Quel farabutto di Meneandes, che ha cercato di depistarci facendoci credere che Rhem 3 fosse finito Furios  (e a proposito, rispondo al tuo spoiler: SIIIII'!), lo ritroverai in Rhem 4, anche lui più malleabile. Però non so chi sia, non mi risulta che quei due mentecatti abbiano un terzo fratello; probabilmente fa parte della specie della Signora in rosso BEH 

Che goduria capire che ci si ritrova nell'estremità buia del ponte girevole visto in Rhem 2!!!!  lente Sì, è stata la prima volta che si rivedeva un luogo già familiare, e quelle serrature a stella mi fanno venire l'acquolina in bocca... cuor 
Probabilmente a Knut l'idea della fusione dei territori è venuta proprio in occasione dello sviluppo di Rhem 3; in effetti il quarto avrebbe dovuto essere l'ultimo, ma poi, con nostra grande gioia, ha deciso di prolungare la serie fino al quinto capitolo.

A presto, buon Rhem 4!!! Ciaoscritt

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Schattenjager il Mer 31 Dic 2014 - 10:17

Ho approfittato delle feste per completare finalmente anche Rhem4! E ora ? Quando esce il 5???
Devo dire che o Knut si è' rabbonito con gli anni oppure mi sono knuttizzato io, visto che il primo mi è sembrato il più difficile di tutti e poi man mano a scendere gli altri. Sempre enigmi logici e coerenti, solo che adesso comincio a capire prima cosa cercare e dove guardare.
Per voi com'è andata?

Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Scar il Mer 31 Dic 2014 - 10:29

Considerazioni simili anche da parte mia. Ho trovato la difficoltà similare in tutti gli episodi anche se, avendo maturato via via esperienza con i meccanismi Knuttiani , mi è stato di volta in volta più agevole comprendere le soluzioni dei vari enigmi.
Non vedo l'ora esca il 5!!!!!

FORZA KNUT!!!!!!! :D

Scar
SUPER-GAMER


Messaggi : 467
Data d'iscrizione : 07.07.11
Età : 32
Località : Pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Gio 1 Gen 2015 - 4:19

Anche per me è andata esattamente come per voi! Quello che ho trovato più difficile è stato il secondo, che infatti ho giocato per primo.
Man mano gli altri episodi mi sono sembrati sempre più facili. E' proprio vero, ci si Knuttizza :D
Questa capacità di adattamento ai ragionamenti di Knut dimostra in pieno quanto sia rigorosa e limpida la logica che li sostiene.
Dovrei ricevere a breve notizie da Knut... speriamo che siano buone!!! Cool

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  struzzo il Mar 13 Gen 2015 - 0:13

Schatten, Scar!!!! Leggete [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
" Nel corso di molte vite ho vagato senza tregua,
cercando, senza mai trovarlo, colui che costruì questa casa."


Rhem nunc et semper

struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rhem

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum