Lo scrigno di Atrus
Benvenuto nel nostro forum !!

Per aprire lo scrigno
e visualizzare ogni contentuto
devi registrarti
o effettuare il login

Una petiziome per l'italiano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Ven 20 Feb 2015 - 3:07

So perfettamente che esistono realtà ben più drammatiche per cui lottare, ma questa petizione, che nulla toglie ad altre più importanti, mi sta particolarmente a cuore:
Un intervento per la lingua italiana (#dilloinitaliano)
Una petizione per invitare il governo italiano, le amministrazioni pubbliche, i media, le imprese a parlare un po’ di più, per favore, in italiano.

Infarcire discorsi politici e comunicazioni amministrative, resoconti giornalistici o messaggi aziendali di termini inglesi che hanno adeguati corrispondenti italiani rende i testi meno chiari e trasparenti, meno comprensibili, meno efficaci. Farsi capire è un fatto di civiltà e di democrazia.

Ma non solo: la lingua italiana è amata. È la quarta studiata nel mondo. È un potente strumento di promozione nel nostro paese ed è un grande patrimonio. Sta alle radici della nostra cultura. È l’espressione del nostro stile di pensiero. Ed è bellissima.

Privilegiare l’italiano non significa escludere i contributi di parole e pensiero che altre lingue possono portare. Non significa chiudersi ma, anzi, aprirsi al mondo manifestando la propria identità. Significa, infine, favorire un autentico bilinguismo: competenza che chiede un uso appropriato e consapevole delle parole, a qualsiasi lingua appartengano.

Chiediamo che, forte del nostro sostegno, l’Accademia della Crusca inviti formalmente il Governo e le Pubbliche Amministrazioni, gli esponenti dei media, le associazioni imprenditoriali a impegnarsi per promuovere l’uso dei termini italiani in ogni occasione in cui farlo sia sensato, semplice e naturale.
Grazie

Annamaria Testa via Change.org


Per protesta contro questo malcostume, che cresce a vista d'occhio e di udito, da più di un anno evito di inserire nei miei discorsi e nei miei scritti termini stranieri, anche se di quando in quando qualcuno mi sfugge, perché con alcuni miei amici stranieri parlo e scrivo in tre lingue e mi divertiva molto comporre frasi "miste" anche con gli amici  italiani che ne erano a conoscenza.

Chi condivide la mia idea e desidera dare un contributo con la sua firma può farlo QUI
L'Accademia della crusca ha già dato il suo pieno appoggio.

Grazie!


Ultima modifica di struzzo il Ven 20 Feb 2015 - 5:50, modificato 1 volta

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Ven 20 Feb 2015 - 5:35

Poll grazie struzzo!
In un paese in cui non si è mai favorita la conoscenza di una seconda lingua, e in cui più del 20% della popolazione è costituita da anziani, non posso che condividere!!!
Ci vorrebbe un'altra petizione per evitare anche l'uso spesso improprio di latinismi o i linguaggi settoriali, che creano ulteriori disagi..... Novità

Io ho inserito tutti i miei dati ma la pagina resta immobile, anche dopo l'invio per la firma! BEH Sai se ci si deve iscrivere?
Magari è solo un problema di linee sovraccariche, riprovo più tardi....

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Ven 20 Feb 2015 - 6:01

Grazie Cookie! :-)
Non bisogna essere iscritti a niente per firmare, io non lo sono. Spero che sia un problema di linee sovraccariche, prova magari stasera.
Oppure prova questo LINK a cui sono arrivata da un altro percorso, ma credo che sia identico.

Io condivido anche per una questione di dignità e di buon gusto.... certi anglicismi ed abusi nun se possono più sentì ne vedè!!!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  aiaio il Ven 20 Feb 2015 - 6:13

Era ora!!! Da parte mia è come invitare il matto alle sassate. Intendiamoci bene, non è che disprezzi l'inglese in quanto tale, è una lingua come un altra e mi va bene come tutte le altre. E' il suo uso indiscriminato che mi urta oltre al fatto che mi viene imposta. Non l'ho scelta io come seconda lingua e, per quanto riguarda molte cose, come prima lingua. Spero proprio che questa petizione serva a qualcosa anche se ne dubito, non perchè non ne valga la pena ma perchè gli italiani sono, notoriamente, esterofili al massimo dimostrando di essere anche degli emeriti  c.....ni.
Vado subito a firmare, sapete se si può firmare più volte? un centinaio di volte si può fare?

Ciaoscritt Ciaoscritt
avatar
aiaio
SUPER-GAMER


Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 68
Località : pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  luna il Sab 21 Feb 2015 - 2:33

risat Aiaio sei forte!!!! Comunque puoi inviare il link a tutte le persone che conosci, magari qualcuno firmerà.

Grazie Struzzetta, ho firmato e sono perfettamente d'accordo con te e con chi ha lanciato la campagna, adoro l'italiano e penso che la sua ricchezza di vocaboli permetta assolutamente di esprimere qualunque concetto con estrema chiarezza! corona
avatar
luna
SUPER-GAMER


Messaggi : 740
Data d'iscrizione : 09.01.12
Località : Catania

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Sab 21 Feb 2015 - 3:45

Ce l'ho fatta, anche se solo stamattina!! Sono la 40.845esima sostenitrice! sungl

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Sab 21 Feb 2015 - 4:40

Grazie a tutti! :-)
Magari in futuro non farò più figure allucinanti come chiedere cosa c'entri la Apple a chi mi parla del "job's act"... Tszg

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  aiaio il Sab 21 Feb 2015 - 5:30

struzzo ha scritto:Magari in futuro non farò più figure allucinanti come chiedere cosa c'entri la Apple a chi mi parla del "job's act"...
vorrei tanto saperlo anch'io

Ciaoscritt Ciaoscritt
avatar
aiaio
SUPER-GAMER


Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 68
Località : pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Sab 21 Feb 2015 - 5:37

struzzo ha scritto:Grazie a tutti! :-)
Magari in futuro non farò più figure allucinanti come chiedere cosa c'entri la Apple a chi mi parla del "job's act"... Tszg

.... una delle migliori sentite negli ultimi anni!!! rido rido

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Mar 24 Feb 2015 - 10:46

Un aggiornamento. Guardate il video, è notevole!!!

#dilloinitaliano raggiunge le 35.000 firme. Molti ne parlano. E c'è un video

Annamaria Testa
Italia

24 feb 2015 — Aggiornamento di venerdì 20 febbraio - In meno di quattro giorni (grazie ancora a tutti voi) la petizione #dilloinitaliano ha raggiunto (e rapidamente superato) le 35.000 adesioni. Un risultato al di là delle aspettative.

Oggi ne hanno dato notizia, con un articolo di un'intera pagina, Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione. QUI

Ne hanno parlato, manifestando adesione, Massimo Gramellini su La Stampa e Michele Serra su La Repubblica. Grazie a entrambi!

Ne ha parlato diffusamente l' Huffington Post

Noi abbiamo preparato un piccolo video – il primo di una serie – per dare un'idea della varietà delle motivazioni che hanno spinto tante persone a firmare. Lo trovate a questo indirizzo e, se vi va, potreste diffonderlo in rete.

In questo fine settimana continueremo a darci da fare per far conoscere la petizione. Quante adesioni riusciremo a raggiungere entro lunedì pomeriggio, quando tutto ciò arriverà ufficialmente all'Accademia della Crusca?
È una bella domanda. E speriamo di avere una bella risposta.

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Mar 24 Feb 2015 - 11:08

Grazie struzzetta!! Anot
Pensa che tempismo......l'avevo appena visto e stavo venendo a postarlo!! Tszg

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Mar 24 Feb 2015 - 12:22

clap

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Schattenjager il Dom 8 Mar 2015 - 3:46

Il termine più assurdo che abbia mai sentito è "instagrammare" ...
avatar
Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Dom 8 Mar 2015 - 6:04

affraid E cosa diavolo vorrebbe dire??? "Installazione graficizzata"? "Anagramma tra istogrammi"?
scratch

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Dom 8 Mar 2015 - 6:31

Ciao Schatten!! clap Che fai, metti in confusione i pennuti?  risat  risat

Struzzo deriva da INSTAGRAM, un social network fotografico molto amato soprattutto dai VIP ( e non ti dico con che risultati  perpl ) ; insomma, una "simpatica" variante di Facebook !! Fischio

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Dom 8 Mar 2015 - 12:33

Oopss, grazie mille del chiarimento Cookie!
Sono davvero uno struzzo delle caverne... Embarassed

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Cookie il Dom 8 Mar 2015 - 13:16

...stare nelle caverne in questi casi è un gran guadagno...! pciù

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2648
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Schattenjager il Dom 8 Mar 2015 - 14:27

Comunque anagramma tra istogrammi era bellissimo .... :fun:
avatar
Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 45
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Lun 9 Mar 2015 - 6:49

Grazie per l'incoraggiamento :-)
È vero, nelle caverne si sta niente male! Magari trovo un passaggio per Rhem...
pciù

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Taddeo il Mar 10 Mar 2015 - 14:06

Salve a tutti
Se voi vi preoccupate per l'inglesismo che sarebbe il male minimo, io mi preoccupo per l'arabaico che tra 50 anni sara' parlato in tutta Europasia. acc
avatar
Taddeo
SUPER-GAMER


Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 22.03.11
Età : 66
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Mar 10 Mar 2015 - 15:23

Caro Taddeo, io preferisco preoccuparmi di ciò che è già atrocemente in atto, e da lungo tempo.
Quindi riferisco un recentissimo aggiornamento  che mi ha reso molto felice (anche se è probabile che serva a ben poco).

VITTORIA per #dilloinitaliano

"L’Accademia della Crusca – lo scrive il suo Presidente – accoglie il nostro invito a farsi portavoce e autorevole testimone della richiesta collettiva e amplissima di privilegiare, ove possibile, l’impiego di termini italiani nelle leggi, negli articoli dei giornali, nella comunicazione delle Pubbliche Amministrazioni e delle imprese.
---------------------------------------------
Cari Sottoscrittori della petizione,

sono il Presidente dell'Accademia della Crusca. So che si sono ormai quasi raggiunte le 70.000 firme. Vi ringrazio per l’attenzione che avete dimostrato alle questioni che riguardano la nostra lingua e per la fiducia riposta nell’Accademia della Crusca. Ringrazio anche Annamaria Testa per aver lanciato efficacemente una petizione che ha raccolto consensi così ampi e importanti.

Tutte le vostre firme sono già idealmente sul mio tavolo, o meglio sul tavolo del Direttivo” dell’Accademia della Crusca, l’organo che ne assicura il funzionamento, assieme al Collegio di tutti gli Accademici (che però si riunisce solo due o tre volte l’anno, mentre il Direttivo viene convocato tutti i mesi, come un Consiglio di Amministrazione, per intenderci).

Posso preannunciare quello che farò in quanto Presidente. Intendo accogliere le istanze espresse dalla petizione “Un intervento per la lingua italiana”.

Non vogliamo fare la guerra all’inglese, ma vogliamo rammentare ai parlanti italiani che in molti casi esistono parole italiane utilizzabili, comode e trasparenti. Vogliamo provare a proporle a tutti come possibile alternativa, per promuovere la grande ricchezza lessicale ed espressiva della nostra lingua.

Quando Annamaria Testa è venuta a Firenze per presentarci la petizione, abbiamo insieme immaginato un’iniziativa concreta, che può aprire una nuova prospettiva di partecipazione.

Il Direttivo si riunisce nei prossimi giorni: se non porrà ostacoli, progetteremo un sito Internet di facile accesso e consultazione, per aiutare tutti a orientarsi tra vecchie e nuove parole straniere entrate nel nostro lessico, per capire quali sono i significati, gli usi, le alternative valide e possibili.

In questo sito potranno anche trovare posto segnalazioni, suggerimenti, commenti e contributi che vengono da voi. Non si tratta infatti di imporre delle scelte, ma di cercare il consenso largo e la partecipazione attiva degli italiani e di tutti coloro che amano la nostra lingua. Vogliamo far partire al più presto questo sito.

Contiamo anche di organizzare un “Osservatorio sui neologismi incipienti” a cui parteciperanno varie forze e organizzazioni che si sono ritrovate a Firenze nei giorni 23 e 24 febbraio 2015 (Coscienza Svizzera, Società Dante Alighieri, Accademia della Crusca, ecc.).

In questo caso si tratta di compiere una verifica internazionale sulla circolazione di neologismi e anglicismi, verificando la possibilità di rimpiazzo in un continuo dialogo con i legislatori e con tutti gli interlocutori istituzionali e professionali.

Inoltre l’ufficio Consulenza dell’Accademia lavora già a pieno ritmo, molte volte discutendo proprio di forestierismi (a proposito: vi invito ad andare a vedere il nostro sito: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il Direttivo stabilirà anche i modi più opportuni per sollecitare Governo, Pubbliche Amministrazioni, media e imprese a un più consapevole uso della lingua italiana.

La visibilità e il consenso ottenuti dalla petizione che avete firmato hanno, di fatto, già acceso su questo tema un’attenzione che manterremo viva.

Questo non è che l’inizio. Altre idee matureranno via via.
Vi saluto con viva cordialità,
Claudio Marazzini
Presidente dell'Accademia della Crusca

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Taddeo il Mer 11 Mar 2015 - 13:00

Cara Struzzo
Interventi cosi' lunghi per me sono impegnativi..
Dopo una riga mi scappa la voglia di leggere...
Siate "circoncisi"
Per me il vero pericolo non e' tanto l'inglesismo...magari!! Ma e' tutto cio' che stiamo raccogliendo in mare
avatar
Taddeo
SUPER-GAMER


Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 22.03.11
Età : 66
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  Capitano il Mer 13 Apr 2016 - 0:42

struzzo ha scritto:So perfettamente che esistono realtà ben più drammatiche per cui lottare, ma questa petizione, che nulla toglie ad altre più importanti, mi sta particolarmente a cuore:
Un intervento per la lingua italiana (#dilloinitaliano)
Una petizione per invitare il governo italiano, le amministrazioni pubbliche, i media, le imprese a parlare un po’ di più, per favore, in italiano.

Infarcire discorsi politici e comunicazioni amministrative, resoconti giornalistici o messaggi aziendali di termini inglesi che hanno adeguati corrispondenti italiani rende i testi meno chiari e trasparenti, meno comprensibili, meno efficaci. Farsi capire è un fatto di civiltà e di democrazia.

Ma non solo: la lingua italiana è amata. È la quarta studiata nel mondo. È un potente strumento di promozione nel nostro paese ed è un grande patrimonio. Sta alle radici della nostra cultura. È l’espressione del nostro stile di pensiero. Ed è bellissima.

Privilegiare l’italiano non significa escludere i contributi di parole e pensiero che altre lingue possono portare. Non significa chiudersi ma, anzi, aprirsi al mondo manifestando la propria identità. Significa, infine, favorire un autentico bilinguismo: competenza che chiede un uso appropriato e consapevole delle parole, a qualsiasi lingua appartengano.

Chiediamo che, forte del nostro sostegno, l’Accademia della Crusca inviti formalmente il Governo e le Pubbliche Amministrazioni, gli esponenti dei media, le associazioni imprenditoriali a impegnarsi per promuovere l’uso dei termini italiani in ogni occasione in cui farlo sia sensato, semplice e naturale.
Grazie
......................
Annamaria Testa via Change.org


Per protesta contro questo malcostume, che cresce a vista d'occhio e di udito, da più di un anno evito di inserire nei miei discorsi e nei miei scritti termini stranieri, anche se di quando in quando qualcuno mi sfugge, perché con alcuni miei amici stranieri parlo e scrivo in tre lingue e mi divertiva molto comporre frasi "miste" anche con gli amici  italiani che ne erano a conoscenza.

Chi condivide la mia idea e desidera dare un contributo con la sua firma può farlo QUI
L'Accademia della crusca ha già dato il suo pieno appoggio.

Grazie!

Pensa, caro Struzzo, in Svezia la televisione pubblica e privata è obbligata a trasmettere i film e i telefilm stranieri in lingua originale con i sotto titoli in svedese. Fin dal lontano 1951.

Shockato?

Beh, lo sarai ben di più quando ti aggirerai tra le viuzze del centro di Stoccolma ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... e noterai che tutte le persone, dai professori, giù. giù, fino al benzinaio e al fruttivendolo, tutti parlano un inglese perfetto e con una pronuncia impeccabile. Questa legge, che allora diede un bel da fare agli spettatori svedesi, ha assicurato loro quasi 70 anni di quotidiane lezioni di lingua gratis e obbligatorie. I frutti si vedono: dopo gli USA e il Regno Unito, lo sai chi sono i cantanti che vendono di più nel mondo? Si i vari ABBA e compagni, una nazione di 8,5 milioni di persone è riuscita ad imporsi a livello mondiale. La loro forza lavoro è spendibile in ogni anfratto del pianeta, proprio grazie a questa pervasiva e dittatoriale presenza dell'inglese nella loro vita di tutti i giorni ...

[Devi essere
iscritto e connesso per vedere questa immagine]

P.S.
Non volermene caro Struzzo, ma mi pare davvero che tu stia tenendo la testa sotto terra ...

he

Capitano
GAMER


Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  struzzo il Mer 13 Apr 2016 - 6:14

Ciao Capitano, e benvenuto nel forum!

temo che tu abbia frainteso la mia crociata contro la contaminazione della lingua italiana. Io sono contro gli anglicismi piazzati a sproposito nel bel mezzo della nostra lingua, come di altre, e non certamente contro la cultura linguistica (ne conosco quattro).
L'inglese è la mia seconda lingua, e lo parlo, leggo e scrivo correntemente; inoltre lo amo per la sua concisione e per la specificità della sua terminologia, e spesso, quando penso, mi viene spontaneo preferirlo all'italiano perché esprime alcuni concetti più sinteticamente e con maggiore efficacia.

Ma una cosa è conoscere bene una lingua straniera (tutto il mio plauso alle nazioni che ne hanno reso lo studio obbligatorio nelle scuole, a tutto vantaggio degli utenti) e un'altra è ritrovarsi una lingua imbastardita da neologismi che non le appartengono e da raccapriccianti mutilazioni dovute all'abuso di abbreviazioni da sms e progressiva ignoranza delle accezioni corrette. Tout ici.

Buon proseguimento nel forum!

_________________
" e infine....
alla porta di quale palazzo mi hanno condotto, nella sera al termine del mio viaggio?"


Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2663
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una petiziome per l'italiano

Messaggio  aiaio il Mer 13 Apr 2016 - 11:38

Data la mia nota contrarietà all'uso delle lingue straniere nell'uso quotidiano non voglio polemizzare più di tanto, ma do pienamente ragione a Struzzo e dico che per gli Svedesi il risultato sarà, fra pochi anni, quello di veder sparire la loro lingua madre a favore di qualcosa che credono migliore ma non lo è.

Ciaoscritt Ciaoscritt
avatar
aiaio
SUPER-GAMER


Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 68
Località : pistoia

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum