Lo scrigno di Atrus
Benvenuto nel nostro forum !!

Per aprire lo scrigno
e visualizzare ogni contenuto
devi registrarti
o effettuare il login

The Filmmaker - indovinello dei Fuzzies

Andare in basso

The Filmmaker - indovinello dei Fuzzies

Messaggio  struzzo il Gio 8 Set 2011 - 16:59

Nessuno comincia? Allora rompo il ghiaccio.
Parto con un delirio in prosa, non illustrato. Sicuramente potrà essere più umoristico per chi ha giocato il bellissimo The filmmaker e avuto a che fare con questo rompicapo davvero infernale, soprattutto per ovvi problemi linguistici.
L’enigma in questione è il secondo indovinello dei Fuzzies, proposto durante la proiezione del film omonimo. Risolverlo mi ha dato una enorme soddisfazione, ma ci sono arrivata per strade davvero impervie. Il rompicapo era questo:


Tradotto in italiano i doppi sensi non funzionano più ovviamente, comunque suona più o meno così:
“Due asinelli sono in linea retta, uno davanti e l’altro dietro. Dietro il secondo sto io (I, prima persona singolare ma anche la lettera “I”). Da qualche parte in mezzo io sto (o mento – to lie in entrambi i casi). Un’intera nazione sta dietro di me. Dammi la risposta e sarai libero.”

Tanto per cominciare, la prima volta che ho letto la domanda ho immaginato, chissà perché, una successione in verticale: un somarello sopra, uno sotto, sotto ancora “io” (trascurando clamorosamente la S della declinazione in terza persona di stands), ancora “io” che sto in mezzo o mento (sempre “to lie”), e dietro di me un’intera nazione.
Avendo letto il cartello con alcuni indizi in un cortile tra le casette: “You’re a donkey’s BUTT!” (sei un culo d’asino), ho fatto l’abbinamento con il suddetto concetto e non mi è nemmeno lontanamente balenata l’idea che esistesse un sinonimo in comune per fondoschiena e somarello!
A questo punto si è scatenato il mio ben noto delirio: ho persino preso l’atlante e cercato una nazione o un’isola a forma d’asino… ho anche pensato all’Asinara di Garibaldi e infine, rinunciando alla geografia per forza di cose, ho brillantemente pensato che asini, cavalli e piccioni sono tra i maggiori produttori di sterco, per cui l’intera nazione dietro poteva essere un… poderoso ammasso di sterco ! E vai con “shit”, ma non ottenevo risultati.
Poi, “io” che stavo in mezzo o mentivo, poteva essere… wow! E qui entra in scena per la prima volta “ass”: “asshole” significa letteralmente “ano”e l’ano è in mezzo al fondo schiena, quindi: gli asinelli producono feci attraverso l’ano lasciando dietro di loro una sconfinata distesa (nazione) di deiezioni. Ma i conti non tornavano; e “io” chi sono? Lo sterco? Il fondoschiena? L’ano? Le ho provate tutte… L’amica che abita con me era disgustata e mi ha dato della depravata irrecuperabile.
E’ stato a quel punto che ho notato la S di stands e ho capito che il soggetto non poteva essere in prima persona, per cui ho deciso che dopo il secondo asinello ci voleva una “I”, come lettera e non come “io”, e NATION sarebbe venuta di conseguenza a formare un sostantivo dal finale molto comune in inglese: “…ination”! Così la linea retta verticale è diventata orizzontale, una successione di parole che va a formare un unico termine, ma “donkeydonkeyination” suonava piuttosto male… e poi… il fondoschiena che c’entrava? Dopo 2 cene 2 andate per traverso guardando e riguardando la frase attaccata ad un pensile di cucina e una notte agitatissima a ripetere l’indovinello che ormai sapevo a memoria, una mattina mi sono svegliata canticchiando una canzoncina del Rocky Horror Picture Show: “You’re a asshole, but you’d better not try to hurt her, Frankfurter…” (in italiano “Anche se sei un bidonaro non azzardarti a farle del male, Frank Wurstel…”). Da quando vagavo nel film dei Fuzzies mi ero sempre svegliata canticchiando l’inizio di una vecchia canzone di Lou Reed, “Venus in fur”. La canzone comincia con “Shiny shiny…” . A chi conosce il gioco non serve che faccia notare il nesso, ma per gli altri devo precisare che “shiny shiny” (luccicante luccicante) era il modo dei Fuzzies di indicare che per proporre i loro indovinelli volevano in cambio una gemma.
Perché avevo cambiato ritornello? Qual era il nuovo nesso con “asshole”??? Certo, sempre il fondoschiena! Ma l’asino? A quel punto sono andata a vedere sul dizionario tutte le accezioni di “ass” e cosa ho scoperto? Che ass significa anche mulo!

Però che diavolo… se avessi provato prima a raddoppiare ass ci sarei riuscita in un lampo… ASS-ASS-I-NATION! E la I sta in mezzo, come indica uno dei possibili sensi della frase “Somewhere in the middle i lie”.
Non paga dei precedenti deliri su argomentazioni disgustose, me ne sono inventata un ultimo, ancora più fantasioso: interpretando “lie” come mentire, la frase poteva sottintendere che la I è davvero in mezzo alla frase, e I come “io”, il Fuzzy, mente asserendo di mentire, perché in effetti dice la verità. Ehm… chiudo qui Te

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2735
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: The Filmmaker - indovinello dei Fuzzies

Messaggio  Cookie il Gio 8 Set 2011 - 19:01

Questa sì che è una bella inaugurazione risat - tra l'altro non dimentichiamo che sia latoB che SHIT indicano anche fortuna, e quindi sono di buon augurio per la sezione! Poll

Sai che ogni volta che lo leggo mi viene da ridere esattamente come quando me lo inviasti la prima volta ? rido .....
Il ragionamento rigoroso e scientifico adottato è sicuramente basato sul manuale di metodologia delle strade alternative che anch'io spesso consulto! risat






_________________
avatar
Cookie
ADMIN-FELINA
ADMIN-FELINA

Messaggi : 2690
Data d'iscrizione : 07.03.11

http://loscrignodiatrus.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum