Lo scrigno di Atrus
Benvenuto nel nostro forum !!

Per aprire lo scrigno
e visualizzare ogni contenuto
devi registrarti
o effettuare il login

lingue moderne

Andare in basso

lingue moderne

Messaggio  aiaio il Mer 26 Set 2012 - 18:38

Vorrei dire cosa penso della lingua anglofona che sono costretto ad usare per barcamenarmi, alla meno peggio, in questo mondo moderno(ma antidemocratico): devo dire che è una ingiustizia infinita. Quell'idioma strano ci è stato imposto dai vincitori dell'ultimo conflitto e noi ci siamo dovuti sottomettere(e ci è andata bene, pensate se vincevano i giapponesi).
Pensate a due persone intellettualmente uguali, parimenti intelligenti, stessa età e livello sociale, ma una di madrelingua inglese e l'altra di una qualunque altra lingua europea. Ebbene, quest'ultima si troverà svantaggiata perchè quasi tutti i libri, articoli e quant'altro possa servire allo studio sono in lingua inglese, costringendo il poveretto a studiare e capire quel linguaggio prima di poter proseguire gli studi perchè solo una piccola parte dei suddetti scritti e/o convegni, conferenze e approfondimenti vengono tradotti nella sua lingua. Il bello è che anche tutti gli articoli scritti nel suo idioma vengono tradotti subito in inglese (non sia mai che l'altro debba ingegnarsi a capire un altra lingua(a meno che non si tratti di una lingua morta, tipo i geroglifici). Voi direte che questo arricchirà la persona perchè si troverà a parlare una lingua in più. Ma fatemi il piacere, sarebbe così se la lingua in più fosse stata una libera scelta, non una cosa quasi obbligata, come una purga. Cosa dicono, oggi,i genitori ai figli? "Impara l'inglese se vuoi avere successo nella vita". Bleahhh!!!
Lo so che penserete che sono prevenuto, ed è vero, ma non trovo assolutamente giusta la faccenda. Avevano inventato l'ESPERANTO che accontentava tutti ma nessuno ne parla più da decenni, e guardate come siamo finiti. A me è capitato di fare una richiesta su un sito che aveva anche la pagina in italiano (sapete quei siti in cui puoi scegliere la lingua in cui si presenta la pagina, di solito inglese, tedesco, francese, arabo, cinese e, a volte, italiano), e mi hanno risposto in inglese costringendomi a chiedere aiuto per capire cosa dicevano. Maledizione, ma se ti chiedo una cosa in italiano dentro una pagina in italiano, non ti viene in mente che l'inglese non lo digerisco? e se hai capito cosa ti chiedevo nella mia lingua vuol dire che la capisci o che hai modo di capirla(un interprete?) e allora perchè cavolo mi rispondi in inglese!!!!!!? Questo per far capire quanto si ritengono sopra gli altri(come lingua intendo. Che io mi domando sempre come fanno a capirsi tra loro, parlano in un modo e scrivono in un altro. Però devo dire che su questo sono bravi, ci riescono!!!!)
Ma credo che sia giunta l'ora di porre fine a questo sorpruso. Ribellatevi, non asservitevi oltre a questa vergogna, pretendete che alle vostre domande vi rispondano nella vostra lingua o mandateli a quel paese(per non dire peggio).

Ahem, scusate lo sfogo
avatar
aiaio
SUPER-GAMER


Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 69
Località : pistoia

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Scar il Mer 26 Set 2012 - 20:54

Non posso che concordare sulla "ingiustizia" dell'essere costretti ad imparare un lingua in qualche modo imposta. In quello che dici c'è indubbiamente del vero, non è facile per chi non sia madrelingua stare al passo con chi invece lo è. Ed è anche vero che, purtroppo, (almeno per chi non lo mastica bene) se non si conosce l'inglese si va da poche parti, ed in un mondo sempre più cosmopolita come quello odierno,ciò rischia di diventare un vero e proprio ostacolo. Ne ho alcuni esempi intorno a me, amici che disperati dall'assenza di un lavoro "nel proprio ramo" qui in italia tentano la fortuna allontanandosi dal confine, per poi farvi tristemente ritorno. Detto questo, non penso che la "colpa" di tutto ciò sia imputabile ad un soggetto superiore che ha imposto quell'idioma, e non credo che sia la vittoria nel conflitto che ha aperto il vaso di pandora anglofono. Forse è stato più un meaculpa, il fascino che ha sempre avuto nel mondo la cultura anglo-americana e che ha reso agevole la diffusione del relativo linguaggio. Fatto sta che adesso il danno è fatto ed in qualche modo si deve rimediare...ed in Italia proprio non ci piace. In Danimarca, come in altri paesi, ad esempio neppure usa il doppiaggio dei film, solo sottotitoli. Qui se non c'è il doppiaggio neppure si prende in cosiderazione alle volte. Per concludere, non c'è dubbio che siamo penalizzati, alcune porte per noi dell'inglese "maccheronico" restano sbarrate, è un dato di fatto, come lo è la necessità di un linguaggio comune e la facilità con cui l'inglese ha saputo estendersi su tutto il globo...
avatar
Scar
SUPER-GAMER


Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 07.07.11
Età : 33
Località : Pistoia

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Mer 26 Set 2012 - 21:17

Aiaio, come sempre mi fai morire!!! risat
La tua ironia che mi ricorda la mia provenienza (toscana) mi fa sentire a casa. Avrei molto da dire in appoggio della tua mozione. Purtroppo non è il momento giusto... tra 12 ore esatte devo saltare su un treno, e prima di allora ho una quantità infinita di cose da fare, tra cui rispondere a Litte sul mio giochino.
Rimandiamo a dopodomani, e non scusarti per lo sfogo, è più che giustificato!
resis

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Taddeo il Gio 27 Set 2012 - 21:24

Purtroppo il mondo avanza e per chi non ha studiato ( come me ) penso si debba accontentare.
Io ho avuto la sfortuna ( in fatto di istruzione ) vista l'età di Aiaio, di nascere nella generazione del dopo guerra , la 2^ mondiale...non la prima !! rido
Baby boom ! Col risultato che chi finiva la terza media era alla pari di un diplomato di oggi e i diplomati erano pochi,figuriamoci poi i laureati...mosche bianche.
Ho fatto tutti i 3 anni della Scuola Media di 2° turno,vale a dire che ho frequentato la scuola di pomeriggio per 3 anni per via dei troppi scolari e la lingua estera era il francese per quei tempi quasi il massimo dopo l'inglese.
Risultato?
Promosso, mi iscrivo ad un corso di disegno tecnico, ma sempre di pomeriggio...Troppi ragazzi,turni doppi!
Risultato?
Dopo 4 mesi mi rompo i ....... e a 15 anni vado a lavorare.
Ora l'inglese è la lingua più parlata, e invidio chi la sa' ( penso che sia l'unica cosa per la quale invidio qualcuno ) ma per quando noi non ci saremo,diciamo tra cento..200 ..300 anni ?? Chi lo sà, magari sarà l'arabo o il cinese o un pastone di idiomi tipo l'esperanto ad essere parlato in tutto il mondo e poi c'è il traduttore del pc che mi aiuta e i giochi che scarico li prendo con i sottotitoli in italiano. Poll
Comunque concordo con voi tutti...ora come ora sapere l'inglese è fondamentale e mi dispiace non saperlo ne leggere e ne scrivere..ma non giudicate chi non lo sa...evidentemente non ha avuto la possibilità e i mezzi per continuare a studiare...erano altri tempi! BEH
Salutoni a TUTTI !!! cia cia cia cia



avatar
Taddeo
SUPER-GAMER


Messaggi : 391
Data d'iscrizione : 22.03.11
Età : 67
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Ven 28 Set 2012 - 10:18

Taddeo... voglio augurarmi che nessuno possa mai sentirsi autorizzato a giudicare chiunque perché non conosce una lingua o non possiede qualunque altro tipo di nozione!

Invece di ribadire inutilmente le sacrosante parole di Aiaio, vorrei, a proposito di lingue, raccontare cosa mi è successo ieri.
Ero a Cassino, a soli 130 km da Roma, nel cuore della Ciociaria. Appena scesa dal treno avevo disperatamente bisogno di informazioni su come raggiungere la mia meta, fuori città, e ho cominciato a chiedere informazioni. Mi sono trovata in piena torre di Babele... capivo a malapena due parole per ogni discorso e mi vergognavo da morire a far ripetere le cose duemila volte o a chiedere di abbandonare il dialetto... è stato un disagio veramente terribile, peggiorato dalla fretta di dover risolvere tutto molto rapidamente entro orari ristretti. So solo di aver capito che il pullman che dovevo prendere non passava dalla stazione, e dopo aver attraversato tutta Cassino seguendo indicazioni che non comprendevo (dovevo fidarmi dei gesti), a piedi sotto il sole e con una temperatura insostenibile, ed essere miracolosamente approdata ad una fermata, sono salita sull'autobus e dopo dieci minuti mi sono ritrovata alla stazione...
Conosco bene la differenza che passa tra una lingua e un dialetto, ma non ho potuto fare a meno di ripensare a quanto scritto da Aiaio a proposito di lingue che si pronunciano diversamente da come sono scritte... avevo anche pensato di fingermi non udente e chiedere di scrivere le informazioni invece di darmele a voce :(

Rispetto all'adozione della lingua inglese nei giochi, la colpa è dei distributori... i poveretti che li creano non possono farlo altrimenti che nella loro lingua, qualunque sia. Per quanto riguarda la terminologia informatica, invece, in parte è colpa nostra. Agli italiani in genere piace proprio l'uso dell'inglese, come il suo suono; fin dai tempi di Alberto Sordi che "faceva l'americano", per ironico che fosse.
I francesi, tacciati di nazionalismo, si sono guardati bene dall'adottare una terminologia inglesizzata o neologismi dal suono raccapricciante, hanno adattato termini esistenti nella loro lingua a concetti nuovi; per loro "computer" è "logiciel", e "download" è "télécharger" e basta. Non come da noi, che solo ultimamente abbiamo adottato con più disinvoltura il termine "scaricare", ma si predilige comunque usare download, perché in effetti meno generico e dal suono più gentile.
Io stessa, nelle poche soluzioni che ho scritto, mi sono trovata in imbarazzo di fronte a certi termini... tanto per fare un esempio, invece dell'ignobile "resettate" avrei voluto scrivere "riconfigurate il rompicapo come da posizione originaria", ma ero sicura che tutti o quasi si sarebbero chiesti cosa diavolo volessi dire... oppure, invece di "cliccate", "esercitate una pressione sul tasto sinistro del dispositivo di puntazione" (...). L'inglese ha il vantaggio di possedere termini molto diretti e sintetici al contrario dell'italiano, che per esprimere anche un semplice gesto, a volte, necessità di lunghi giri di parole.
Mi irrita invece l'uso inutile di parole straniere, per vezzo o per convinzione, pensando che ormai sia obbligatorio. E qui chiedo umilmente scusa allo stesso Aiaio e a Cookie: mi spiegate per quale diavolo di motivo scrivete "by Aiaio" o "by Cookie", quando sarebbe sufficiente usare un semplice "di" per esprimere l'appartenenza? scratch

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  aiaio il Ven 28 Set 2012 - 11:40

Struzzo ha scritto "Mi irrita invece l'uso inutile di parole straniere, per vezzo o per convinzione, pensando che ormai sia obbligatorio. E qui chiedo umilmente scusa allo stesso Aiaio e a Cookie: mi spiegate per quale diavolo di motivo scrivete "by Aiaio" o "by Cookie", quando sarebbe sufficiente usare un semplice "di" per esprimere l'appartenenza? "
Touchè struzzo, non ho scusanti, ma per parte mia è solo un auto derisione(come dire"guardate che anch'io so qualcosa d'inglese")
Sorry Embarassed Embarassed Embarassed
avatar
aiaio
SUPER-GAMER


Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 69
Località : pistoia

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Ven 28 Set 2012 - 12:23

Ha ha ha Aiaio! La mia era solo un'irritazione benevola... in effetti stavo scherzando anch'io :WinK:
Ma... il tuo "touchè" è stato un altro scherzo o ti è sfuggito involontariamente'?! risat

Passiamo invece alle cose gravi:
struzzo ha scritto:oppure, invece di "cliccate", "esercitate una pressione sul tasto sinistro del dispositivo di puntazione" (...)
Eccoci qui; mi metto a fare una dissertazione linguistica e sbaglio clamorosamente una forma italiana... ehm, volevo scrivere *puntamento*... Embarassed Embarassed Embarassed

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Laverne il Ven 28 Set 2012 - 18:39

aiaio ha scritto:io mi domando sempre come fanno a capirsi tra loro, parlano in un modo e scrivono in un altro. Però devo dire che su questo sono bravi, ci riescono!!!!
struzzo ha scritto:avevo anche pensato di fingermi non udente e chiedere di scrivere le informazioni invece di darmele a voce
rido risat rido risat
Hi hi hi, non entro nel merito della discussione, però voglio ringraziarvi tutti: le vostre battute sono talmente spassose da risollevare del tutto una giornata stortissima!
Ho riso fino alle lacrime!

struzzo ha scritto:oppure, invece di "cliccate", "esercitate una pressione sul tasto sinistro del dispositivo di puntazione" (...)
Tranquilla Struzzo, io non me ne ero nemmeno accorta... quando si dice "essere suonati"... Tanto lo sai vero che c'è sempre una cella imbottita che ci aspetta?!?
avatar
Laverne
SUPER-GAMER


Messaggi : 297
Data d'iscrizione : 29.06.11

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Ven 28 Set 2012 - 20:42

Laverne!!! clap clap clap
Che bello rileggerti su queste pagine!!! Ma sai che ci è stata concessa una proroga? Gli infermieri-secondini hanno inoltrato una petizione alla direzione dell'Asylum affinché per il nostro ricovero aspettassero il rilascio di Rhem 5.... hanno scritto che, a seconda di come ne saremmo usciti, avrebbero dovuto stabilire l'entità dell'imbottitura. risat
Che bello riuscire a ridere a crepapelle anche nelle giornate "storte". Siamo fortunati, non c'è che dire!
pciù pciù pciù

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Schattenjager il Lun 1 Ott 2012 - 0:11

Discussione sicuramente interessante, a cui aggiungo alcune considerazioni.
Nel mondo antico, uno scrittore romano doveva scrivere in greco se voleva essere "internazionale", visto che la lingua e la cultura greca si erano diffuse in tutto il bacino del mediterraneo. Dal medioevo in poi chiunque abbia scritto musica lo ha fatto in italiano, i maestri in questo campo siamo stati noi e quindi il termine "allegretto" lo conoscono i musicisti di tutto il mondo. Dal secondo dopoguerra in poi gli Stati Uniti hanno dominato il mondo della scienza e della tecnica, soprattutto l'elettronica prima e l'informatica poi sono piene zeppe di termini nati anglosassoni e difficilmente traducibili in altre lingue (preferisco decisamente "download" a "scarico").
Questo solo per fare alcuni esempi. Come scrive Taddeo, il futuro potrebbe essere cinese, sono la maggioranza del pianeta e sono in uno sviluppo poderoso; il problema è che hanno una lingua un pò troppo complicata per diffondersi facilmente.
Quindi in definitiva secondo me occorre il momento storico adatto, ma anche una lingua potenzialmente diffondibile senza troppe difficoltà.
bye2

P.S. Ma Atrus che parla Cinese ve lo immaginate?
avatar
Schattenjager
SUPER-GAMER


Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 29.03.11
Età : 46
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  luna il Lun 1 Ott 2012 - 16:17

paperino
Che pagina spassosa ragazzi!!! Soprattutto immaginare il nostro nobile ed elegante struzzo (lo è ve l'assicuro....) alle prese con l'esilarante dialetto ciociaro....

Inutile dire che sono una fan accanita della nostra bellissima lingua, ma, come dice giustamente struzzo, l'inglese ha un potere estremo di sintesi che fa molto comodo.

Vi regalo un video-articolo del simpatico Beppe Severgnini che toglierà tutti dall'imbarazzante problema del plurale delle lingue straniere, latino compreso.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Anch'io parlando alle mie figlie dicevo "curricula", adesso dovrò correggermi.... Embarassed


avatar
luna
SUPER-GAMER


Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 09.01.12
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Lun 1 Ott 2012 - 17:29

Ma che delizia!!!! Grazie Luna!!!!

Eh... chi è senza peccato... Proprio l'altro ieri ho scritto in un pieghevole che gli aspiranti allievi di un master avrebbero dovuto inviare i propri curricula; e da quando, in una oscura occasione, sono stata ripresa per aver scritto puzzle-game senza sibili, sono tentata di aggiungere il plurale ai termini anglosassoni. Invece, per evitare strani sguardi a metà tra lo stupore e la riprovazione, ho definitivamente smesso di dire "chirurgi" al plurale, come era corretto, almeno un tempo. Non so cosa ne pensi adesso l'Accademia della Crusca, e forse non lo voglio nemmeno sapere. Quasi quasi mi rmp nch d usr l vcl...
Bellissimo contributo alla discussione! Thanks

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  luna il Gio 4 Ott 2012 - 0:13

.... l'ho usato io per te.... Dizionario online Hoepli.it

chirurgo
[chi-rùr-go]
A s.m. (pl. -gi o ghi; f. -ga, pl. -ghe)
Chi esercita la chirurgia

Come vedi hai ancora ragione a dire "chirurgi" hap pciù
avatar
luna
SUPER-GAMER


Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 09.01.12
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Gio 4 Ott 2012 - 5:12

Anot Luna!
Ma prova ad usarlo con più persone, vedrai che occhiatacce... eppure quasi nessuno dice "psicoloGHI " pciù

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Bandy il Gio 4 Ott 2012 - 11:15

Anche io mi sono dovuto adeguare!
Prima, quando pubblicavo un video, scrivevo alla fine: "riprese e montaggio di..."
Ora sono costretto a mettere "Shoot ed editing..." o non mi defeca nessuno! -.-'
avatar
Bandy
GAMER


Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 04.03.12

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  luna il Gio 4 Ott 2012 - 15:59

In effetti uno dei problemi più gravi delle nuove generazioni è legato al buon funzionamento intestinale..... Rolling Eyes

Ai miei tempi si mandava qualcuno "a quel paese" o gli si consigliava di "darsi all'ippica", oggi invece lo si manda.... al WC.... rido
avatar
luna
SUPER-GAMER


Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 09.01.12
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  struzzo il Ven 5 Ott 2012 - 5:12

Che dire... a me questi adeguamenti obbligatori fanno venire sempre più voglia di andare controcorrente e cominciare ad eliminare anche quelle poche parole in inglese o inglesizzate che uso attualmente...
Se poi qualcuno ha da ridire che vada ad espletare le proprie funzioni intestinali da altre parti :PPP
hap

_________________
Rhem nunc et semper
avatar
struzzo
SUPER-GAMER


Messaggi : 2734
Data d'iscrizione : 08.06.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: lingue moderne

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum